ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Un aereo da turismo getta il panico alla Casa Bianca

Un aereo da turismo getta il panico alla Casa Bianca
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono stati rilasciati il pilota e lo studente di volo che a bordo di un piccolo aereo da turismo hanno sparso il terrore ieri a Washington.

Il velivolo Cessna, a quanto pare, è entrato per errore nella no-fly zone della capitale americana. Arrivato a meno di 5 chilometri dalla Casa Bianca e dal Congresso a Washinton è scattato l’allarme. Impiegati, politici, turisti – in totale 10-15.000 mila persone – sono stati immediatamente evacuati nel timore di un 11 settembre bis. Caccia F16 si sono alzati in volo per intercettare l’apparecchio. Scorti i razzi di segnalazione sparati dagli aerei militari, il pilota del Cessna ha cambiato direzione ed è atterrato scortato da un elicottero da combattimento. Tra gli evacuati molti nomi noti: il vice-presidente Dick Cheney, la first lady Laura, che era in compagnia di Nancy Reagan, oltre a Hillary Clinton. Il presidente Bush non era invece alla Casa Bianca. Le autorità hanno deciso per il momento di non incriminare l’incauto pilota.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.