ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Società californiana clona animali per 50 mila dollari

Società californiana clona animali per 50 mila dollari
Dimensioni di testo Aa Aa

Per Natale si è regalata il clone del suo gatto, morto l’anno scorso di vecchiaia. È accaduto in Texas, dove, Giulia, un’impiegata di una compagnia aerea si è rivolta a una società di San Francisco che per la modica cifra di 50 mila dollari le ha ridato indietro il suo Nicky, questo il nome del felino. La donna giura che è identico all’originale e si comporta come il suo ex micio.

La Genetic Savings & Clone aveva annunciato la primavera scorsa di avviare entro la fine del 2004 la commercializzazione di animali clonati. Il vicepresidente: “I nostri clienti capiscono che il clone non è altro che un gemello nato dopo, ha gli stessi geni, identico al precedente ma è un essere unico”. L’evento non ha mancato di sollevare l’inevitabile polverone di polemiche, mentre la società annuncia che il prossimo passo sarà replicare il primo cane.