ULTIM'ORA

Il dollaro forte preoccupa i ministri delle finanze della zona euro

Il dollaro forte preoccupa i ministri delle finanze della zona euro
Dimensioni di testo Aa Aa

I ministri delle finanze di Eurolandia preoccupati per il supereuro ma a corto di misure per contrastarne la crescita. La riunione dell’Eurogruppo a Bruxelles si è conclusa a tarda sera senza una richiesta specifica alla banca centrale europea. Per il ministro olandese Gerrit Zalm, solo una politica americana di rafforzamento del dollaro sarebbe utile per riequlibrare i tassi di cambio.

“Un eccesso di volatilità sul mercato dei cambi – ha affermato il presidente di turno del consiglio – è indesiderabile per la crescita economica. In questo senso i recenti sviluppi nei tassi di cambio non sono bevenuti”. Nell’ultimo mese l’apprezzamento della moneta unica europea nei confronti di quella americana è stato del 4% e l’8 novembre ha sfondato quota 1,3. Il commissario europeo agli affari monetari ed economici Joaquim Almunia ha assicurato che la commissione presta attenzione all’impatto del cambio sull’economia ma che ritiene ingiustificabile il sostegno a specifici settori. Domenico Siniscalco, ministro delle finanze italiano, dal canto suo ha proposto un intervento coordinato delle banche centrali.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.