ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I giudici hanno deciso che il leader del partito filo-curdo deve restare in prigione fino a febbraio, data della prossima udienza. All'apertura del processo centinaia di persone hanno manifestato sostegno all'oppositore, accusato di attività terroristiche. Il partito denuncia un "processo politico".
Read full article

more from Notizie

Notizie

Business

Sport

Affari europei

Lifestyle

Knowledge