ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I giudici hanno deciso che il leader del partito filo-curdo deve restare in prigione fino a febbraio, data della prossima udienza. All'apertura del processo centinaia di persone hanno manifestato sostegno all'oppositore, accusato di attività terroristiche. Il partito denuncia un "processo politico".
Read full article