ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Indice della qualità dell'aria

Quali sono le fonti utilizzate per le previsioni della per la qualità dell’aria pubblicate su Euronews?

Le previsioni della per la qualità dell’aria che pubblichiamo sono fornite dal servizio di monitoraggio dell’atmosfera CAMS (Copernicus Atmosphere Monitoring Service). Il CAMS è un servizio offerto nell’ambito dell’importante programma Copernicus patrocinato dall’Unione Europea e fornisce informazioni sulla qualità e sulla composizione dell’aria nei paesi europei ed extraeuropei sulla base di dati satellitari e misurazioni ottenute con strumenti tradizionali per l’osservazione della Terra, insieme a modelli di previsione. Le informazioni e i dati sono messi a disposizione a titolo gratuito e illimitato allo scopo di offrire a responsabili politici, aziende e cittadini indicazioni ambientali e atmosferiche potenziate. Il servizio CAMS è gestito dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF, European Centre for Medium-Range Weather Forecasts), con il sostegno di oltre trenta enti presenti sul territorio europeo. Si prega di cliccare sui link tra parentesi per ulteriori informazioni sul programma Copernicus (www.copernicus.eu), sul servizio CAMS (atmosphere.copernicus.eu) e sull’ECMWF (www.ecmwf.int).

Come viene elaborato l’Indice europeo della qualità dell’aria?

I dati sulla qualità dell’aria si basano sull’Indice europeo della qualità dell’aria, che si attiene alla definizione dell’Agenzia europea dell’ambiente (AEA, www.eea.europa.eu/it). L’indice viene calcolato per i cinque inquinanti principali disciplinati dalla legislazione europea: O3 (ozono), NO2 (diossido di azoto), SO2 (diossido di zolfo), PM2.5 e PM10 (materiale particolato di diametro inferiore, rispettivamente, a 2,5 e 10 µm). Per ciascun inquinante, l’indice assume un valore da 1 (buono) a 5 (pessimo). L’indice europeo della qualità dell’aria viene calcolato per i singoli inquinanti sulla base della concentrazione (istantanea o media giornaliera, a seconda dell’inquinante): concentrazioni maggiori si traducono in valori più alti dell’indice. L’indice è rappresentato da un valore intero, corrispondente a cinque fasce di concentrazione specifiche per ciascun inquinante (si veda la tabella seguente).

Pollutant Index level
(based on polluant concentrations in µg/m3)
 
1
Molto buona
2
Buona
3
Media
4
Scarsa
5
Pessima
Ozone (O3) 0-80 80-120 120-180 180-240 240-600
Nitrogen dioxide (NO2) 0-40 40-100 100-200 200-400 400-1000
Sulphur dioxide (So2) 0-100 100-200 200-350 350-500 500-1250
Particules less than 10 µm (PM10) 0-20 20-35 35-50 50-100 100-1200
Particules less than 2.5 µm (PM2.5) 0-10 10-20 20-25 25-50 50-800
Nota: I valori di PM10 e PM2.5 si basano su una media mobile a 24 ore

Il valore complessivo dell’indice orario della qualità dell’aria è rappresentato semplicemente dal valore più alto dei cinque indici per i singoli inquinanti calcolati per la stessa ora. Ad esempio, se il valore degli indici relativi a O3, NO2, SO2, PM2.5 e PM10 è, rispettivamente, 1, 3, 1, 2, 2, il valore complessivo dell’indice sarà 3. Il valore complessivo dell’indice giornaliero della qualità dell’aria corrisponde al valore più alto dell’indice orario della qualità dell’aria di un dato giorno. L’indice giornaliero della qualità dell’aria è impiegato per i bollettini trasmessi da Euronews, mentre su questo sito web sono pubblicati anche i valori orari e gli indici specifici per i cinque inquinanti considerati.

Come possiamo usare queste informazioni?

Sul sito web dell’AEA (www.eea.europa.eu/themes/air/air-quality-standards) è possibile consultare tutti i dati sugli inquinanti e sui principali effetti sulla salute. La legislazione europea e dei diversi paesi europei si impegna a proteggere i cittadini sulla base delle informazioni scientifiche più recenti pubblicate, in particolare, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. In caso di valori dell’indice della qualità dell’aria pari a 4 (“scadente”) o 5 (“pessima”), si prega di consultare l’agenzia locale o nazionale responsabile della qualità dell’aria per ricevere informazioni sulla situazione effettiva e sugli accorgimenti da adottare per limitare l’esposizione (ad esempio, evitare l’attività fisica all’aperto) e per contribuire a mitigare la situazione (ad esempio, usare i mezzi pubblici).

Le informazioni fornite sono affidabili?

Le informazioni presentate su questo sito web sono rappresentate da previsioni. Come per le previsioni meteorologiche, queste informazioni si basano su modelli matematici avanzati che replicano le leggi della fisica utilizzando anche osservazioni passate. Pertanto, non è possibile escludere un certo grado di imprecisione. Da una valutazione degli ultimi sei mesi del 2017, tuttavia, emerge che le previsioni fornite sono state corrette entro un valore dell’indice (esatte o sovra/sottostimate di 1) in oltre il 98% dei casi. Per maggiori informazioni sulle previsioni della qualità dell’aria del servizio CAMS, si veda il sito www.regional.atmosphere.copernicus.eu/ (in particolare la sezione FAQ).

Le previsioni che pubblichiamo sono ottenute su una griglia computazionale con celle di circa 10 x 10 km sull’asse orizzontale, il che significa che non possono riprodurre effetti locali (ad esempio, una strada molto trafficata a qualche centinaio di metri). Nelle grandi città, i valori forniti dal servizio CAMS sono rappresentativi delle concentrazioni in “stazioni di fondo urbano”, corrispondenti ad aree della città non interessate direttamente da fonti locali, come il traffico veicolare (poste, ad esempio, all’interno di grandi parchi o di zone residenziali tranquille). Le aree interessate da fonti locali presentano prevedibilmente concentrazioni maggiori di NO2, PM2.5, PM10 e SO2 e concentrazioni minori di O3. Per ricevere informazioni locali sulle singole città e in particolare in caso di previsioni che indicano una qualità “scadente” (4) o “pessima” (5) dell’aria, consultare l’agenzia nazionale o locale responsabile della qualità dell’aria. Si prega di esaminare, inoltre, gli ultimi valori osservati dell’Indice europeo della qualità dell’aria su questo sito web (airindex.eea.europa.eu), gestito dall’AEA con il supporto delle agenzie nazionali responsabili della qualità dell’aria di ciascun paese europeo.

Come possiamo ricevere maggiori informazioni sulle previsioni della qualità dell’aria e sulla loro elaborazione?

È possibile inviare domande e richiedere assistenza alla pagina (atmosphere.copernicus.eu/cams-user-service-desk) o alla pagina http://atmosphere.copernicus.eu/contact-us.