Olaf accusa Frontex: "Coperti respingimenti illegali"

Access to the comments Commenti
Di euronews
frame
frame   -   Diritti d'autore  Michael Varaklas/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.

Dopo le Ong anche le istituzioni di controllo accusano Frontex, l'agenzia europea per le frontiere, di aver permesso e coperto numerosi episodi di respingimento illegale di migranti dalla Grecia alla Turchia.

Secondo un rapporto dell'Olaf, organismo di controllo dell'Unione europea, alti funzionari di Frontex si sarebbero macchiati di "gravi scorrettezze e irregolarità" coprendo o non indagando adeguatamente su violazioni dei diritti umani.

Accuse analoghe vengono da anni avanzate dalle Ong impegnate a fornire soccorso ai migranti in difficoltà. Secondo le denunce la condotta omissiva da parte di Frontex si sarebbe accentuata in coincidenza con l'ultima ondata di profughi siriani costretti a scappare dalla guerra.

Invece di rispondere delle accuse, Frontex nel 2021 ha aperto una indagine ipotizzando "una collaborazione tra le Ong e i trafficanti illegali di migranti".