This content is not available in your region

La posizione dei leader UE circa l'adesione dell'Ucraina all'Unione Europea

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Image
Image   -   Diritti d'autore  AP Photo/Adam Schreck   -  

Questa settimana la Commissione europea dovrebbe approvare la concessione dello status di candidato all'Ucraina per l'adesione all'UE.

Kiev ha compilato i documenti necessari in appena un mese dopo l'attacco non provocato della Russia, consegnando il secondo questionario compilato il 9 maggio.

Anche Moldova e Georgia hanno presentato ufficialmente richieste di adesione al blocco da quando è iniziata l'invasione russa dell'Ucraina.

La Commissione presenterà la sua raccomandazione per lo status di candidato venerdì (17 giugno) con i leader dell'UE per votare la mozione al prossimo vertice del Consiglio la prossima settimana.

Per candidarsi all'adesione all'UE, l'Ucraina ha bisogno del sostegno di tutti i 27 capi di stato, ma mentre alcuni hanno apertamente sostenuto la prospettiva, come l'Italia e i Paesi baltici, altri sono stati più ambigui.

Francia, Germania e Paesi Bassi, ad esempio, hanno sottolineato che lo status di candidato è solo il primo passo di un processo molto lungo e che non può esistere un sistema accelerato per l'Ucraina, dato che diversi paesi dei Balcani occidentali sono in trattative da anni.

Guarda il nostro rapporto più approfondito nel video qui sopra.