Da venerdì controlli sistematici alle frontiere esterne della zona Schengen

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Da venerdì controlli sistematici alle frontiere esterne della zona Schengen

<p>D’ora in poi le frontiere europee esterne saranno un po’ più impermeabili. A partire da venerdì gli Stati membri dovranno <a href="http://www.consilium.europa.eu/it/press/press-releases/2017/03/07-regulation-reinforce-checks-external-borders/">effettuare controlli sistematici</a> nelle banche dati per ogni viaggiatore in entrata nello spazio Schengen, anche nei confronti dei cittadini dell’Unione europea. </p> <p>Natasha Bertaud, portavoce della Commissione europea, spiega perché è stato deciso l’inasprimento dei controlli alle frontiere: “Uno dei problemi venuti alla luce con i recenti attentati è il fenomeno dei foreign fighter, persone con passaporto dell’Unione europea che non venivano controllate sistematicamente in tutte le banche dati della sicurezza a livello europeo e nazionale, e ora lo si farà”.</p> <p>La modifica del codice Schengen approvata dal Consiglio lo scorso 7 marzo si applica a tutte le frontiere esterne in entrata e in uscita. Fra le conseguenze, oltre all’allungamento dei tempi di attesa, un aumento delle complicazioni per i cittadini di paesi che fanno parte dell’Unione, ma non di Schengen, come accadrà ad esempio fra Croazia e Slovenia.</p>