Ambasciatore ucraino nei Paesi Bassi "Il referendum è stato contro l'Ue"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ambasciatore ucraino nei Paesi Bassi "Il referendum è stato contro l'Ue"

<p>Cosa significa la vittoria del No al referendum olandese sull’accordo di associazione tra Unione europea e Ucraina? Lo abbiamo chiesto Olexandre Horin, Ambasciatore ucraino nei Paesi Bassi </p> <p>Euronews<br /> Secondo lei qual è il messaggio inviato dagli elettori olandesi all’Ucraina e all’Unione europea attraverso il referendum di mercoledi?</p> <p>Olexandre Horin, Ambasciatore ucraino presso l’Unione europea<br /> Non è stato un referendum sull’Ucraina, ma sull’Unione europea. E’ stato un referendum a uso e consumo degli euroscettici. Chi è andato a votare aveva in mente altre cose, non ha votato contro l’accordo di associazione con l’Ucraina.</p> <p>Euronews<br /> La Russia si è impegnata attivamente nella campagna referendaria per il no. Possiamo dire che la vittoria del No imbarazza sia l’Ucraina che l’Unione europea?</p> <p>Olexandre Horin<br /> Il risultato del referendum non influenzerà il corso dell’accordo tra Europa e Ucraina che è già stato definito. Kiev si sta già muovendo verso l’Europa di cui sta cercando di abbracciarne i valori e gli standard di vita.</p> <p>Euronews<br /> Però in qualche modo questo risultato mette un po’ in crisi la piazza di Maidan, non rappresenta una delusione per le aspirazioni degli ucraini?</p> <p>Olexandre Horin<br /> Non credo perché l’accordo di associazione è in realtà già in funzione in modo provvisorio e entrambe le parti ne stanno beneficiando.</p> <p>Euronews<br /> Che cosa farà Kiev ora?</p> <p>Olexandre Horin<br /> Kiev continuerà ad andare avanti con le riforme previste per il Paese e mi pare che questo sia l’aspetto più importante in grado di garantire l’avvicinamento tra l’Ucraina e l’Unione europea. Ci sentiamo comunque parte della grande famiglia europea.</p>