This content is not available in your region

La Romania spiega il successo della sua campagna anti-corruzione

Access to the comments Commenti
Di Euronews
La Romania spiega il successo della sua campagna anti-corruzione

<p>L’ondata di arresti anti-corruzione in Romania desta stupore e ammirazione a Bruxelles. Nelle mani della giustizia sono finite personalità illustri come il fratello dell’ex presidente Basescu, il ministro delle finanze, l’ex ministro del turismo ed anche l’ex premier Adrian Nastase. </p> <p>Il procuratore capo anti-corruzione Laura Codruta Kovesi ha presentato il suo metodo al Parlamento europeo. </p> <p>“Il nostro piu’ grande successo è il fatto che siamo arrivati a diverse condanne al termine delle inchieste per corruzione di questi ultimi anni, inchieste che hanno coinvolto persone con importanti funzioni, mi riferisco all’ex primo ministro, a ministri, senatori, deputati, giudici, e amministratori regionali” </p> <p>Considerata come uno dei paesi europei piu’ corrotti insieme alla Bulgaria, la Romania è sotto stretto monitoraggio della Commissione europea da anni. Ma ora il lavoro della procura anti-corruzione sta cambiando l’immagine del paese e serve da modello ad altri paesi dell’est europa</p> <p>“Negli altri paesi- spiega l’ex ministro della giustizia, oggi eurodeputata, Monica Macovei- mi chiedono: come avete preparato questa procura anti-corruzione? Qual è la chiave del successo? Chi avete nominato? E vogliono fare lo stesso in Bulgaria e in altri paesi” </p> <p>Appalti truccati, evasione fiscale, tangenti, si ritiene che nel 2014 la corruzione sia costata alla Romania, uno dei paesi piu’ poveri in Europa, oltre un miliardo di euro.</p>