Al via il Festival del Cinema di Londra

Al via il Festival del Cinema di Londra
Di Euronews

<p>Edizione numero 61 del <strong>Festival del Cinema di Londra</strong> con il debutto dietro la macchina da presa di <strong>Andy Serkis</strong> che in <em>“Breathe”</em>, titolo in italiano <em>“Ogni tuo respiro”</em>, racconta la storia di <strong>Robin Cavendish</strong> che, rimasto paralizzato dalla poliomelite all’età di 28 anni, ha deciso di non arrendersi e dimostrare che, anche se attaccato ad un respiratore, si puo’ sopravvivere. A produrre il film il figlio Jonathan.</p> <p><strong><span class="caps">JONATHAN</span> <span class="caps">CAVENDISH</span>, <span class="caps">PRODUTTORE</span></strong> <br /> <em>“Un aneddoto? Lui era un ingegnere brillante e molto buono con le mani, quindi quando non poteva piu’ usarle , sperava che ne fossi capace io, ma non riuscivo a riparare, per esempio, una macchina ed era addolorato da questo”</em></p> <p>In Breathe, Robin ha il volto buono di <strong>Andrew Garfield</strong>. L’ex Uomo Ragno e soldato salvatutti in Hacksaw ridge si cala nel personaggio portandone alla luce ogni sfaccettatura, dalla scoperta della malattia fino all’inizio di una nuova vita fatta di viaggi, disavventure e solidarietà, senza dimenticare una buona dose di humor.</p> <p>Per il resto il Film Festival di Londra avrà in cartellone 243 lungometraggi rappresentanti di 67 paesi . <strong>Ben rappresentata l’Italia</strong>. Da Luca Guadagnino con Call me by your name a La tenerezza di Gianni Amelio. Poi verrà proiettato “A Ciambra” di Jonas Carpignano il film designato a rappresentare il nostro Paese agli Oscar. La sezione Cult ospita Suspiria di Dario Argento, in versione restaurata in 4K.</p>