This content is not available in your region

Lizz Wright: jazz, libertà e sperimentazione nel suo ultimo album

Lizz Wright: jazz, libertà e sperimentazione nel suo ultimo album
Di Euronews

<p>“Mi definisco una cantautrice influenzata dalla tradizione musicale gospel e jazz. Naturalmente dato il mio stile di vita e il mio amore per la natura c‘è molto Folk e tanto genere Americana”, si presenta cosi la giovane e promettente Lizz Wright. Nata nel 1980 nella città di Hahira in Georgia, Lizz Wrigh ha pubblicato il suo quinto album intitolato “Freedom and Surrender”. La sua è considerata una delle voci più belle della musica jazz, un talento consacrato dal successo di pubblico e critica fin dal suo album di esordio, ‘‘Salt” nel 2003. </p> <p>Questo nuovo lavoro è arricchito da interessanti commistioni musicali grazie anche ad alcune collaborazioni, la canzone “Freedom” è stata scritta con il musicista americano folk e blues Toshi Reagon.</p> <p>“Amo le collaborazione perché conversando riesco a dare il mio meglio. Mi piace quando riesco a farmi capire e quando sento che c‘è una corrispondenza di idee”, spiega Lizz Wright</p> <p>La sfida di Lizz Wrigh è quella di trovare un equilibrio tra la necessità autobiografica e quella di esprimere valori universali. Il suo album, dice, è stato concepito come una grande tela in cui gli stili musicali si incontrano e come diversi colori si amalgamano in armonia, strato su strato, per creare un’opera d’arte poli-sinfonica.</p> <p>“Penso che come cantanti e musicisti siamo una sorta di ambasciatori dell’esperienza umana, quello che dobbiamo fare è essere noi stessi, semplici e aperti. Io non voglio annoiare il mio pubblico parlando solo di me stessa. Voglio anche esplorare realmente la vita attraverso la musica”, aggiunge la cantautrice.</p> <p>Emozioni in musica che sta regalando al suo pubblico nel tour che la porterà nelle prossime settimane negli Stati Uniti, Canada e Giappone.</p>