This content is not available in your region

La fashion week londinese per la collezione Primavera Estate 2016

La fashion week londinese per la collezione Primavera Estate 2016
Di Euronews

<p>E’ giunta alla settima edizione la “London Collections Men”, la settimana della moda maschile londinese, con le proposte di 77 stilisti per la primavera estate 2016 .</p> <p>Fra loro il giovane stilista nordirlandese Jonathan Anderson la cui etichetta è considerata una delle piu’ innovative della stagione. Pantaloni a gamba larga e a vita alta, top senza maniche, indossati con scarpe aperte e larghe fibbie alla caviglia. Le forme sono morbide e arrotondate , dai pantaloni alle maglie, tagliate e talvolta assenti. Cinture e altri dettagli tradiscono un lieve influsso orientale. Fra i materiali utilizzati il cotone grezzo, lana, pelle morbida e cotone lavorato ai ferri. </p> <p>Dal canto suo Richard James non disdegna uno stile ardito per gli uomini nella sua ultima collezione Primavera Estate. Tessuti floreali stampati, colori piu che vivaci , dal rosso al blu al verde, una collezione adatta tanto ad occasioni casual che formali. <br /> Camicie, giacche e pantaloni possono essere abbinate fra loro diversamente. Un taglio preciso ma rilassato, il suo uomo altro non è che un moderno dandy</p> <p>Anche il marchio Alexander McQueen ha sfilato nell’affollata sala londinese: nero, blu, bianco, abiti con maniche e pantaloni tagliati in stile marinaresco, che si adattano o richiamano i tatuaggi della pelle. Ricami sulle giacche e sui pantaloni ricordano il mondo marino, sottomarino e nautico. </p> <p>House of Holland ha svelato la sua prima collezione maschile con una passarella…statica: i suoi modelli, riuniti in gruppi e immobili per la gioia di giornalisti e pubblico, hanno condiviso la sala con le immagini dell’apprezzatissimo fotografo Martin Parr. Uno stile casual che include shorts, giacche e maglie impreziosite da scritte come “Lover,”, “Lad” e “Legend”. Ma anche giacche e pantaloni a strisce o con monocromatici zig zag.</p> <p>http://www.londoncollections.co.uk/</p>