This content is not available in your region

Lost River, il film di Ryan Gosling al debutto come regista, è uscito negli Stati Uniti

Lost River, il film di Ryan Gosling al debutto come regista, è uscito negli Stati Uniti
Di Euronews

<p>“Lost River” è il film che segna il debutto alla regia di Ryan Gosling, l’attore protagonista di Drive. <br /> Descritto come una “favola moderna sull’amore e la famiglia a tinte fantasy e noir”, il film racconta la storia di Billy, una madre single costretta a vivere nella città in rovina di Lost River. Un giorno Bones, il figlio diciottenne, trova un passaggio segreto per una città subacquea. Madre e figlio decideranno di sopravvivere in questo misterioso luogo.</p> <p>“Il film – dice Gosling – è nato dall’idea romantica che mi sono fatto quando da ragazzo sono andato a visitare Detroit. Io sono canadese e sono sempre stato attirato da Detroit, una città statunitense vicina al confine con il mio Paese e patria del sogno americano. Quando sono andato, il sogno è diventato un incubo: i quartieri erano abbandonati, la luce delle strade era stata tagliata. Le famiglie cercavano di sopravvivere nelle loro case. E’ questo che ho tentato di rappresentare nel film”.</p> <p>Il ruolo della madre, che affronta le difficoltà economiche della vita, è interpretato dall’attrice statunitense Christina Hendricks, conosciuta per la parte nella serie Tv Mad Men. <br /> Il film, che è anche scritto e prodotto da Gosling, ricorda la storia di Detroit, capitale dell’industria automobilistica statunitense, che nel 2013 ha dichiarato bancarotta.</p> <p>Nel film anche c‘è Eva Mandes, che nella vita reale è partner di Gosling.</p> <p>“Non volevamo fare un film politico – dice Gosling – ci siamo voluti concentrare sugli aspetti umani di una famiglia che lotta per la sopravvivenza, per la casa e sull’esperienza che da sogno si trasforma in incubo. Il format è una sorta di fiaba, nella speranza che sia emotivamente accessibile a più persone”.</p> <p>Alla première mondiale al festival di Cannes“Lost River” ha raccolto una serie di critiche negative, ma nonostante questo è riuscito a essere distribuito. La pellicola è nelle sale americane dal 10 aprile.</p>