This content is not available in your region

Al MoMA di New York tutto quello che è Björk.

Al MoMA di New York tutto quello che è Björk.
Di Euronews

<p>ll MoMA di New York dedica una retrospettiva all’artista e cantantautrice islandese Björk.<br /> Questa non è che un’occhiata sulla sua ventennale carriera ritmata da sette album pubblicati a partire da “Debut” del 1993 fino a “Biophilia” del 2011 che risulta essere un ibrido tra app e album musicale con grafiche interattive e animazioni. Björk mescola da anni suoni, immagini e non solo.<br /> Curata da Klaus Biesenbach, dirigente del MoMA, evoca inoltre le collaborazioni di Björk con registi, fotografi, stilisti.</p> <p>Questa mostra sperimentale offre ai visitatori un’esperienza diretta della sua opera anche attraverso la realtà aumentata. La sperimentazione investe inoltre l’ascolto della musica con l’audioguida sperimentale Songlines.</p> <p>Snodo centrale della retrospettiva è il video di 10 minuti intitolato “Black Lake,“ girato nelle scorse estati nei campi di lava in Islanda. La canzone fa parte dell’ultimo album <br />  “Vulnicura.” La mostra neyorchese si chiude il 7 giugno.</p> <p>http://www.moma.org/visit/calendar/exhibitions/1501</p> <p>http://www.theguardian.com/music/2015/mar/03/bjork-exhibition-moma-new-york-iceland</p> <p>http://www.nytimes.com/2015/03/03/arts/design/bjorkis-on-display-up-close-and-in-3-d-at-moma.html?_r=0</p>