This content is not available in your region

Natale al Castello di Nagytétény, Ungheria.

Natale al Castello di Nagytétény, Ungheria.
Di Euronews

<p>E’ natale anche al Museo del Castello di Nagytétény, uno dei migliori esempi del barocco storico ungherese. Ogni anno il Castello apre le porte a un selezionato gruppo di artisti che decorano 26 alberi di Natale, ciascuno in uno stile diverso.</p> <p>Una delle artiste coinvolte ci spiega le sue scelte e le sue ispirazioni.</p> <p>NATÁLIA <span class="caps">GYULAI</span>, <span class="caps">DESIGNER</span>: „Il rococo’ è il periodo che preferisco. Uno stile di vita gradevole, ricco, sfarzoso, la moda in gran pompa. Ho decorato l’albero di natale con piume di marabou. La piuma esotica è costosa quindi si adatta perfettamente allo stile rococo’. Il piccione bianco simboleggia lo spirito santo, l’amore e la felicità nell’arte religiosa”.</p> <p>La femminilità è un elemento importante del barocco francese per la giovane artista Sara Gink.</p> <p>SÁRA <span class="caps">GINK</span>, <span class="caps">ARTISTA</span>: „L’edonismo estremo, la ricchezza decorativa del tardo barocco possono essere visti su questo albero di natale. I fiori di ortensia simboleggiano la femminilità. Licheni rosa pallido dall’Islanda simboleggiano l’edonismo. Ho decorato l’albero con chiodi di garofano. Non è stato facile aggiustare ogni singola parte. E gradevole percepire insieme il profumo del pino e dei chiodi di garofano”.</p> <p>Questo albero è stato decorato con la carta, con le pagine di riviste femminili. Sono dipinte d’argento. Ci sono anche le pagliette metalliche di uso domestico.</p> <p>Gli alberi di natale degli artisti saranno in mostra fino gennaio 2015 al Museo del Castello di Nagytétény, Ungheria.</p>