ULTIM'ORA

La comunità cattolica della città coloniale di Taxco in Messico ha celebrato l’inizio della Settimana Santa re-interpretando la Passione di Cristo.

I “crocifissi” i cosiddetti “encruzados” durante la processione trasporatno dei grossi ceppi di rami spinosi, fissati sulle spalle. L’idea è quella di emulare la sofferenza di Cristo mentre portava la croce.

I flagellanti hanno poi usato una frusta fatta di corda e chiodi chiamata “disciplina”. Delle donne vestite di nero si aggirano per le strade in pietra trasportando croci e catene.

Migliaia di turisti hanno assistito alla processione le cui origini risalgono al 1622.

Altri No Comment

no comment

Un'aria da brivido

Due acrobati dell’aria della Breitling Jet Team hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso giovedì mattina al Zhengzhou Air Show di quest’anno che si tiene nella provincia cinese…