Sparatoria Las Vegas, Trump: ''È stato un atto di pura malvagità''

“È stato un atto di pura malvagità”. Con queste parole Donald Trumo ha parlato all’America, in un discorso sulla strage di Las Vegas di domenica notte. Poche frasi e nessun cenno al terrorismo, per definire quella che è la più grave sparatoria nella storia statunitense.

“E’ stato un atto di pura malvagità’‘, ha dichiarato il Capo di Stato americano. ‘‘Alle famiglie delle vittime: stiamo pregando per voi e siamo qui per voi. Chiediamo a Dio di aiutarci a uscire da questo periodo nero. Visiterò Las Vegas mercoledì, per incontrare le autorità, i soccorritori e le famiglie delle vittime. In un momento tragico e orribile, l’America è unita’‘.

Trump, aggiornato fin dalle prime ore dal capo di gabinetto della Casa Bianca John Kelly e dall’Fbi, ha ordinato che vengano issate bandiere a mezz’asta.

My warmest condolences and sympathies to the victims and families of the terrible Las Vegas shooting. God bless you!— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 2 ottobre 2017Il primo tweet di Trump dopo la sparatoria
Vedi l'originale