Indonesia: attesa per l'eruzione del vulcano Agung, 140.000 evacuati

Resta sempre altissimo lo stato d’allerta a Bali, in Indonesia, a causa dell’imminente eruzione del vulcano Agung, attivo dal mese di agosto. 140mila abitanti della zona sono già stati evacuati in centri d’accoglienza temporanei e con loro 30.000 bovini, importante fonte di reddito per molti residenti.

“Quando partirò dai miei parenti nella parte occidentale dell’isola, il bestiame resterà qui nel centro d’accoglienza e il governo locale se ne prenderà cura’‘, spiega uno degli evacuati. ‘‘Per ora mi occupo di trovare cibo, ma quando il vulcano erutterà, le autorità dovranno prendersene carico’‘.

Lo stato d’allerta è ai massimi livelli, con il vulcano che potrebbe riprendere la sua attività dopo oltre mezzo secolo di calma. L’ultima eruzione, datata 1963, provocò la morte di un migliaio di persone.
Vedi l'originale