Svezia: scontri alla marcia dei neonazisti

Scontri e fermi erano previsti, ma la manifestazione non è stata vietata. Trenta persone sono state arrestate a Gothenburg in Svezia, questo sabato, durante una zuffa tra manifestanti del Movimento di resistenza nordico , partito transnazionale di estrema destra, e contromanifestanti antifascisti.

Questi ultimi hanno lanciato dei lacrimogeni e hanno cercato di sfondare i cordoni di sicurezza della polizia, senza riuscirci.

Quando anche i neonazisti hanno provato a oltrepassare le linee degli agenti per assalire i loro contestatori, la polizia allora ha interrotto la manifestazione.

Scontri e tensioni erano previsti, tanto che il distretto di polizia locale aveva chiamato i rinforzi e aumentato il numero di brande a disposizione delle questure.
Vedi l'originale