L'Iran sfida gli USA: "Testato missile balistico"

“Testato un missile balistico dalla portata di duemila chilometri”. Alle accuse di Trump degli scorsi giorni, Teheran replica passando ai fatti

(2) Dopo le parole, i fatti. Ancora viva l’eco delle accuse lanciate da Trump all’Iran negli scorsi giorni, Teheran sfida Washington mostrando le immagini di quello che definisce il test di un missile balistico dalla gittata di duemila chilometri.(13/13)

(15) In grado quindi di raggiungere Israele e basi americane nella regione, “Khorramshahr” – questo il suo nome – non sarebbe però concepito per trasportare testate nucleari, ma avrebbe finalità dissuasive. (9/11)

(25) sot Hassan Rohani, Presidente iraniano

“Che lo vogliate o no – ha detto il presidente iraniano Rohani, alla parata militare a cui il missile è stato presentato – potenzieremo non solo il nostro sistema missilistico, ma anche le nostre forze navali, aeree e le nostre truppe di terra”. (14/17)

(42”) Trump, 19/09/2017

Dalla platea dell’Assemblea Generale ONU, Trump aveva negli scorsi giorni accusato l’Iran proprio di star potenziando il suo sistema missilistico e di “esportare violenza” in Siria e Yemen. “Ho deciso se stralciare l’accordo sul nucleare iraniano”, aveva inoltre annunciato, senza però comunicare le sue conclusioni. (19/18)

la résolution 2231 du Conseil de sécurité de l’ONU, qui l’a entériné, demande à l’Iran de ne pas mener d’activités pour développer des missiles conçus pour porter des têtes nucléaires.

Les
Vedi l'originale