Terremoto Messico : si scava ancora tra le macerie

Oltre 230 vittime il tragico bilancio del terremoto di magnitudo 7.1 che nella giornata di mercoledì ha colpito il Messico. Nella sola capitale, i morti sono quasi un centinaio, colpiti in modo particolare anche lo stato di Puebla, dove è stato localizzato l’epicentro e quello di Morelos.

“Sometimes they found survivors, sometimes not.” We take a look at search & recovery efforts, devastation in Mexico after deadly earthquake pic.twitter.com/dFmKdrRh20— PBS NewsHour (@NewsHour) 20 settembre 2017I soccorritori, hanno lavorato incessantemente, anche nel corso della notte per trarre in salvo chi è rimasto intrappolato nelle macerie. Un paese in ginocchio dopo un altro sisma che neanche due settimane aveva già provocato oltre 90 morti. Distruzione ovunque. 36 le vittime , la maggior parte bambini, in seguito al crollo della scuola Enrique Rebasem, nella capitale messicana.

Oltre 4 milioni le case senza elettricità. Una corsa contro il tempo, per salvare vite umane, alla quale nelle ultime ore hanno preso parte anche molti volontari.
Vedi l'originale