Greenpeace contro il diesel, blocca cargo di auto Volkswagen

Operazione anti-diesel di Greenpeace nell’estuario del Tamigi, nel Regno Unito. Un gruppo di attivisti è salito su una nave per cercare di impedire la consegna di un migliaio di auto della Volkswagen provenienti dalla Germania.

Sul loro gommone l’immagine di una bambina con problemi respiratori per sottolineare l’impatto del diesel sulla salute. Un recente studio associa circa 10.000 decessi prematuri l’anno nell’Unione Europea alle emissioni dei veicoli diesel. Di queste morti quasi 5000 sono collegabili alle emissioni in eccesso rispetto ai limiti dichiarati dai costruttori.

Un altro gruppo di attivisti di Greenpeace ha invece cercato di bloccare le auto parcheggiate in un deposito della zona portuale di Sheerness, impadronendosi delle chiavi dei veicoli.

Volkswagen è l’azienda all’al centro del Dieselgate, lo scandalo delle auto che inquinano oltre i limiti aggirando i test attraverso un software scoppiato nel 2015. Oggi alcuni Paesi si sono prefissi come obiettivo l’eliminazione delle automobili a diesel. Il Regno Unito e la Francia intendono realizzarlo entro il 2040. Per Greenpeace è troppo tardi.
Vedi l'originale