Nuova provocazione di Pyongyang. Lanciato missile di 3700 km di gittata.

Kim Yong Un ha dato seguito alle minacce dei giorni scorsi e ha autorizzato il lancio di un nuovo missile balistico che ha sorvolato l’isola Giapponese di Hokkaido. Secondo fonti militari di Seul, il missile, 3.700 chilometri di gittata, è partito dall’area di Pyongyang ed è affondato verosimilmente nel nord dell’Oceano Pacifico. Ha viaggiato per 19 minuti circa all’altezza di 770 kilometri sul livello del mare.

Shinzo Abe, Primo MInistro giapponese, ha dichiarato: “La Corea del Nord ha calpestato la volonta della comunità internazionale di trovare una soluzione pacifica alla crisi. E’ arrivato il momento che la comunità internazionale si unisca. Le sanzioni devono essere applicate in pieno. Pyongyang deve capire che se continua con questo atteggiamento non ci sarà nessun futuro radioso per il Paese”.

Sanzioni economiche erano già state decise lunedi scorso dal consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che tornerà a riunirsi venerdi. Con ogni probabilità si discuterà di un nuovo pacchetto di misure, soluzione caldeggiata dal Presidente statunitense Donald Trump che a novembre intende andare in visita proprio in Corea del Sud.
Vedi l'originale