Moda: largo in passerella alle "taglie forti"

La moda apre gli occhi, scende dall’Olimpo delle riviste patinate e, almeno per una volta, guarda alle donne (e alla vita) normali. Protagonista di questa “rivoluzione in passerella” il marchio “Torrid“http://www.torrid.com/: specialista in taglie forti, che alla settimana della moda in corso a New York, ha cucito la sua collezione, addosso alla “donna della porta accanto”.

Congratulations to our #NYFW Denim Sweestakes winner, mad.g.sty ❤️ xoxo, #TorridModel Top Ten #TheseCurves Une publication partagée par torridfashion (torridfashion) le 8 Sept. 2017 à 15h05 PDT

“Le modelle della porta accanto” a cui si rivolgono abiti e taglie del marchio Torrid

“Oltre il 60% delle donne, negli Stati Uniti, portano ‘taglie forti – dice Elisabeth Munoz, stilista di Torrid’ -. L’industria della moda può anche continuare a fare finta di niente. Io invece no. Siamo arrivati a un punto in cui non si può ignorare il fatto che la maggioranza del pubblico a cui ci rivolgiamo indossa taglie che non vengono nemmeno prodotte”.

Mom-to-be lyannalynette 💕 #TheseCurves Une publication partagée par torridfashion (torridfashion) le 4 Sept. 2017 à 19h14 PDT

Qualche curva e tanta femminilità: la donna a cui si rivolge la collezione presentata a New York

Per qualche dollaro in più, insomma, più che per un’esigenza morale. Anche se lontana anni luce da una battaglia etica, contro la magrezza estrema di cui si fa solitamente portabandiera la moda, l’iniziativa di Torrid apre quindi una breccia e porta di prepotenza il mondo reale su una delle più prestigiose passerelle mondiali.
Vedi l'originale