Al via il Festival di Enescu

E’ la prestigiosa Orchestra Filarmonica di Londra ad aprire quest’anno il Festival di Enescu, tra i piu’ importanti festival di musica classica d’Europa, che si tiene ogni due anni a Bucarest. A firmare da direttore artistico l’intero evento è Vladimir Jurowsky, direttore della Filarmonica londinese nell’opera dello stesso Enescu, l’Edipo, composizione fondamentale di uno dei maggiori geni musicali della musica moderna, definito dai piu’ “il piu’ grande fenomeno musicale dopo Mozart”.

VLADIMIR JUNOWSKY: “E’ stato davvero un grande compositore, un visionario e anche un vero umanista. Per questa ragione credo di avere due compiti: il primo è di tenere viva la sua musica, il secondo è di trasmettere il suo messaggio, che è anche il messaggio di Beethoven dell’Inno alla gioia “SEIT UMSCHLUNGEN MILLIONEN”, questo dicevano…diventate fratelli e sorelle”.

La pianista romena RALUCA STIRBAT vive a Vienna, è famosa in tutto il mondo ed è una delle massime conoscitrici dell’opera di Enescu. Ha inciso per intero le sue famose partiture per pianoforte.

RALUCA STIRBAT: “Certamente la sua musica non è facile da suonare e in particolare le sue ultime composizioni sono molto complesse. Il segreto per suonarle è comprenderle nel profondo fino a maneggiarle talmente bene da dare l’impressione al pubblico di stare improvvisando sul palco. Bisogna perdere del tutto la nozione della spazio e del tempo”.

JOSHUA BELL è un violinista e direttore d’orchestra americano. Nel 2007 ha suonato col suo Stradivari da 4 milioni di dollari in una stazione della metro di Washington senza essere riconosciuto. Le oltre 1000 persone che gli sono passate d’avanti in quei 45 minuti di performance gli hanno lasciato solo 40 dollari.

JOSHUA BELL: “La musica classica ci restituisce bellezza e perfezione in qualche modo, Beethoven ha creato qualcosa che vorremmo assomigliasse al mondo nel quale viviamo…nel nostro mondo caotico abbiamo proprio bisogno di qualcosa di meraviglioso che porti gioia ed emozioni a tutti. Ed è vero in particolar modo per i givoani, Credo davvero che ogni bambino dovrebbe suonare musica. Avvicinarli alla musica è la mia piu’ grande passione”.

Dal 2011 Joshua Bell è il direttore dell’ Academy of Saint Martin in Fields, celebre orchestra da camera londinese

WOLFGANG SPINDLER, Euronews: “3000 musicisti in 3 settimane di Festival, l’interesse del pubblico è notevole, i biglietti peri concerti principali andranno certamente esauriti presto. E per le prossime edizioni il direttore artistico intende aprire ancor di piu’ l’Enescu Festival”.
Vedi l'originale