Egitto: rinvenuta a Luxor una tomba di 3.500 anni fa

Amenemhat. Così si chiamava l’orafo di cui è stata rinvenuta la tomba a Luxor. Era il gioielliere particolare della famiglia al potere nel regno della 18ma dinastia. Si tratta di oltre 3.500 anni fa e nella tomba, che si trova sulla sponda occidentale del Nilo in una necropoli dove sono sepolti quelli che erano i personaggi in vista della società del tempo, sonostate trovate diverse mummie, e una statua dell’orafo e di sua moglie con i resti di una stuetta del figlio. Poi gioielli in condizioni molto buone e una pregevole maschera funeraria. La scoperta è stata portata a termine da una missione archeologica tedesca e i lavori di scavo sono stati compiuti da un team egiziano.
Vedi l'originale