Internauti, attenzione alle password...

Un sito web australiano consente agli utenti del web di provare le password prima di utilizzarle.

Ovvio lo scopo: verificare se siano state violate ed aiutare coloro che ne creano di nuove a migliorare la sicurezza online.

Inserendo una password in “haveibeenpwned.com”: https: //haveibeenpwned.com si vede se essa si trova su un database di 306 milioni di “parole” precedentemente smarrite.

Se le informazioni di accesso di un utente sono contrassegnate con “HIBP”, viene fornito un elenco dei siti in cui si è verificata la violazione.

In questo caso, una password “pwned” è accessibile da un hacker che ha ottenuto illegalmente i dati da un sistema vulnerabile.

Il sito è stato creato da Troy Hunt, Direttore Regionale Microsoft, dopo la violazione di Adobe nel 2013, che ha visto 150 milioni di persone colpite da una perdita di dati dei clienti.

Se viene rilevata una violazione nella protezione in linea quando si utilizza HIBP, il sito specificherà quali sono le informazioni a rischio (indirizzi e-mail, password, carte di credito, etc.) in modo da poter adottare le azioni appropriate.
Vedi l'originale