Germania: errori nel registro nazionale degli stranieri

La Germania rischia di commettere errori nelle procedure di asilo dei rifugiati e nei rimpatri, a lanciare l’allarme è il quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung che mette in discussione la gestione del registro nazionale degli stranieri in Germania. Ci sarebbero informazioni non corrette o non aggiornate nel database che contiene i dati sensibili di 10 milioni di cittadini stranieri, di cui 5,7 milioni provienti da Paesi fuori dalla Comunità Europea. “La causa è una mancata manutenzione del registro”, ammonisce Frank-Jürgen Weise, funzionario tedesco che si occupa della gestione dei refugiati. Nel database ci sarebbero ancora informazioni su persone che non sono più in vita o di stranieri che hanno acquisito la cittadinanza tedesca il cui nome non dovrebbero più apparire. Presto saranno inviate nuove linee guida tese a migliorare la qualità dei dati e mettere a regime le procedure.
Vedi l'originale