Fincantieri-Sfx, Roma rispedisce al mittente la proposta di Parigi

Occhi puntati sul vertice di oggi a Roma. Si decide dell’ingresso di Fincantieri come socio di maggioranza

nel capitale di STX France. Con Hollande era cosa fatta, la nuova presidenza Macron ha imposto lo stop, mandando su

tutte le furie gli “amici italiani” che l’hanno definita una “decisione grave e non comprensibile”.

L’Eliseo ha chiesto un controllo paritario al 50% di STX, proponendo di allargare la collaborazione anche che sul lato militare della cantieristica. Se con il governo italiano e i vertici del gruppo Fincantieri, l’accordo non verrà trovato, Parigi potrebbe esercitare il diritto di prelazione e nazionalizzare i cantieri francesi, sbattendo la porta in faccia la partner europeo.
Vedi l'originale