Tump attacca Cina per inazione con Pyongyang

Donald Trump si dice deluso per l’inazione della Cina rispetto alle continue provocazioni della Corea del nord. Utilizzando twitter come fa di solito, l’inquilino della casa bianca ha scritto: I nostri leader passati hanno concesso» a Pechino «di realizzare miliardi di dollari l’anno con gli scambi commerciali» e Pechino «non fa niente per noi con la Corea del Nord. Non consentiremo più che questo vada avanti. La Cina potrebbe risolvere facilmente il problema».

Intanto due bombardieri americani hanno sorvolato sabato 29 luglio la penisola coreana in «risposta diretta» ai recenti test missilistici nordcoreani. I bombardieri strategici, progettati per l’uso di bombe nucleari, sono partiti dalla base di Guam, nell’Oceano Pacifico e sono stati raggiunti da caccia giapponesi e sud-coreani per un’esercitazione congiunta. Pechino è indispettita dalle provocazioni di Pyongyang. Resta da vedere quanto grande sarà la pazienza cinese con gli alleati storici.
Vedi l'originale