Polonia: candele accese in difesa dell'indipendenza dei giudici

Migliaia di candele accese in sostegno ai giudici sotto la sede della Corte suprema polacca. Si inasprisce il conflitto politico in Polonia dopo l’approvazione delle leggi che sottopongono la magistratura al controllo del governo, distruggendo lo stato di diritto e la separazione dei poteri dello stato.

Nel corso di una manifestazione a Varsavia, sotto la sede del parlamento, le varie forze di opposizione parlamentare e extraparlamentare davanti a migliaia di manifestanti per la prima volta hanno dichiarato la volontà di unirsi in un solo blocco per allontanare dal potere il partito di Jaroslaw Kaczynski di cui hanno denunciato le “inclinazioni autoritarie”.
Vedi l'originale