Daniel Day-Lewis lascia le scene

Ha vinto tre oscar e ora, a sessant’anni si ritira lasciando un vuoto incolmabile fra i suoi estimatori. Danel Day-Lewis, l’indimenticabile protagonista di Lincoln e de Il mio piede sinistro , ha deciso di abbandonare per sempre il set. Le ragioni non sono note.

Ritenuto uno dei migliori interpreti della sua generazione, Day-Lewis ha comunque fatto sapere che parteciperà alla promozione dell’ultimo film di Paul Thomas Anderson, ambientato nel mondo dell’alta moda, che uscirà fine dicembre e che non ha ancora un titolo ufficiale. Forse, rispondendo alle domande dei giornalisti per l’uscita della pellicola spiegarà il perché della sua decisione.

Si era messo a fare il calzolaio

Estremamente selettivo nella scelta dei copioni, l’attore, che ha avuto il primo ruolo all’età di 14 anni, già alla fine degli anni Novanta era sembrato interrompere la carriera, mettendosi a lavorare come calzolaio. Fu Martin Scorsese a convincerlo a tornare davanti alla macchina da presa per interpretare Gang of new york .

Day-Lewis si è aggiudicato il suo primo Oscar per il film Il mio piede sinistro nel 1989. La seconda statuetta gli arrivò per la sua performance ne Il petroliere nel 2007 e la terza per Abraham Lincoln nel 2012.
Vedi l'originale