Australia, amnistia per le armi irregolari

Un periodo di amnistia lungo 90 giorni. A partire dal primo luglio e per tre mesi, gli australiani potranno riconsegnare o regolarizzare un’arma illegale senza incorrere in sanzioni. Lo ha annunciato il governo: “Noi crediamo, come i nostri partners territoriali, che ora sia il momento di varare un’amnistia con lo scopo di ridurre la quota di armi illegali” – ha detto Michael Keenan, ministro della giustizia australiano.

Si stima che in Australia ci siano 260mila armi non registrate e il timore delle autorità è che possano essere usate per attentati terroristici. Chi non regolarizzerà la propria arma rischierà una multa d 280mila dollari australiani, pari a190mila euro, e fino a 14 anni di prigione.
Vedi l'originale