Polonia, smantellata rete di trafficanti d'armi

In Polonia è stata smantellata un’organizzazione di trafficanti d’armi. Gli arresti sono 12. Gli agenti hanno sequestrato 340 pezzi e decine di migliaia di proiettili.

Secondo gli inquirenti, anche degli armaioli professionisti lavoravano per la rete che trasformava pistole non letali in armi in grado di uccidere.

Il materiale proveniva sostanzialmente dalla Slovacchia, veniva trasformato in Polonia, e in seguito venduto nei Paesi bassi.
Vedi l'originale