Premier moldavo si dimette dopo scandalo su falso diploma

Ha mentito su diploma e laurea. E così il primo ministro della Moldavia, Chiril Gaburici, non ha potuto fare altro che annunciare le dimissioni.

Le dimissioni di Gaburici erano state già chieste nelle scorse settimane per la storia di 930 milioni di euro spariti dalle casse di tre importanti banche nazionali. Il primo ministro ritiene che le accuse contro di lui da parte di alcuni procuratori siano riconducibili a ragioni puramente politiche.

Il premier, a capo di una forza politica filo-europea, in opposizione ai partiti filo-russi – guida l’esecutivo dal febbraio del 2015, quando è riuscito a formare una coalizione di maggioranza anche grazie all’appoggio dei comunisti. Più volte si era lamentato di non aver gli strumenti per portare avanti le riforme necessarie al Paese.
Vedi l'originale