Tre anni fa lo tsunami e il disastro di Fukushima. Un minuto di silenzio in Giappone

Un minuto di silenzio per ricordare le vittime dello tsunami. A tre anni di distanza dal sisma di magnitudo 9 Richter che provocò la terribile onda che inghiottì più di diciottomila persone, e il disastro nucleare di Fukushima, il Giappone si è fermato in raccoglimento.

Alla cerimonia nel teatro nazionale di Tokyo, svoltasi alle 14.46, le 6.46 ora centrale europea, l’ora esatta in cui avvenne la catastrofe, era presente l’imperatore Akihito, accompagnato dalla moglie e il premier Shinzo Abe.

Il Paese è ancora alle prese con la ricostruzione delle zone colpite e con la decontaminazione delle aree più prossime all’impianto nucleare di Fukushima Daiichi.
Vedi l'originale