Rotterdam: la città dei Festival

Rotterdam, il piu’ grande porto d’Europa, cuore pulsante dell’economia olandese. La città è un’ode alla sperimentazione architettonica: avveniristici grattacieli e magazzini portuali riconvertiti ospitano uffici, ristoranti, spazi dedicati all’arte e al commercio.

Jaeren Everaest artproducer “Mothership”:

“Rotterdam è una città davvero nuova. Durante la Seconda Guerra Mondiale venne praticamente rasa al suolo. Dopo il 45 fu completamente ricostruita. Oggi è un variegato mosaico di culture diverse che hanno pero’ una loro unitarietà”.

Jaeren Everaest è a capo di un’azienda che ridisegna gli spazi urbani mescolando architettura, disegno grafico e altre tecniche.

“Quello alle mie spalle – prosegue – è un progetto grafico che abbiamo realizzato in occasione dell’incoronazione del nuovo re. Durante la notte il disegno si anima siamo molto fieri del risultato”.

La città di Rotterdam ospita numerosi festival ed eventi culturali che funzionano come motore economico attirando decine di migliaia di turisti e visitatori.

Antoinette Laan, assessore alla cultura:

“Rotterdam è una città ricca di arte e di cultura sede di numerosi festival che attirano facilmente un pubblico giovane. Le manifestazioni sono gratuite e si svolgono in spazi all’aperto”

Quest’anno due festival sono stati accorpati sotto l’appellativo di Rotterdam Unlimited, le manifestazioni si protraggono per una settimana in diversi luoghi della città.

L’International Film Festival Rotterdam (IFFR) si svolge ogni anno alla fine di gennaio in diverse sedi cittadine. E’ comparabile ad altri festival europei di primo piano come Cannes, Venezia, Berlino e Locarno.

Il Festival di Rotterdam ospita anche CineMart, mostra-mercato dedicata ai produttori alla ricerca di fondi per i film. Il responsabile di questa manifestazione è Martje van Nes:

“Ogni anno riceviamo 2 mila professionisti del settore e contabilizziamo 280 mila visitatori, forse siamo meno conosciuti dal grande pubblico perchè la nostra manifestazione non prevede tappeti rossi”

“ i film in programma non sono film facilissimi e la nostra programmazione è molto avventurosa, sperimentale, è qualcosa che rende quest’evento davvero molto speciale”.

Un altro festival di rilievo è il “Port of Rotterdam North Sea Jazz Festival”, 15 palchi, 1,200 artisti e circa 25,000 visitatori giornalieri. L’appuntamento ogni anno è a luglio.

Nei giorni di Rotterdam Unlimited la città ospita concerti, street parade e il famoso Summer Carnival in cui si elegge la reginetta.

Rotterdam è una città giovane, colorata e multietnica.

Guus Dutrieux è il direttore di Rotterdam Unlimited

“Abbiamo una popolazione proveniente da piu’ di 280 paesi il chè rende la città bella e interessante. Il Carnevale dà a tutti la possibilità di celebrare la propria diversità, è un evento che ci rende fieri e contenti”.

All’ultima edizione di Rotterdam Unlimited hanno partecipato piu’ di 900 mila persone. A pochi passi dal City Hall, un grande palcoscenico ospita concerti. Tra gli artisti Asaf Avidan, Manu Chao e gli Otlandish.
Vedi l'originale