Giappone, Fukushima: ripulitura e polemiche in corso

“L’Organizzazione Mondiale della Sanità sottostima scandalosamente i rischi per la popolazione, e il suo rapporto sulle conseguenze di Fukushima è una dichiarazione in aiuto dell’industria nucleare, più che una seria valutazione scientifica”: è dura la reazione di Greenpeace al rapporto presentato dall’OMS sul rischio di cancro a causa delle radiazioni, dopo lo tsunami di due anni fa. Intorno alla centrale, le autorità cercano di ripulire il terreno. E il vice-ministro dell’ambiente non si nasconde il problema:

“Dobbiamo fare il massimo per ridurre il livello di radioattività, ma tecnicamente è una cosa molto difficile da fare. Dobbiamo trovare il miglior dispositivo per ridurre rapidamente i livelli”

Il rapporto dell’OMS parla di rischi di cancro aumentati del 4%, ma sarebbe molto di più secondo Greenpeace, che invita a prendere in considerazione anche la popolazione non evacuata immediatamente e, più in generale, la catena alimentare. In questi giorni è stato pescato nella zona del pesce con una radioattività 5000 volte superiore al consentito.
Vedi l'originale