Elementi radioattivi nei tonni, esclusi danni per la salute

La migrazione dei pesci potrebbe essere veicolo di radioattività. Uno studio americano sui tonni della California ha rilevato una presenza più alta di due isotopi radiattivi classificati come cesio 134 e cesio 137 nei pesci migratori provenienti dalle coste giapponesi. La ricerca, pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica PNAS ha preso in esame 15 esemplari di tonno pescati lungo la costa di San Diego nell’agosto del 2011.

Osamu Fujimura, Segretario di Gabinetto giapponese: “Non abbiamo ancora esaminato questo studio sul pesce migratorio presente nelle coste meridionali della California. Ci confronteremo con le autorità internazionali di controllo per la fornitura di prodotti ittici, ma ci servono ulteriori informazioni prima di stabilire come affrontare la questione”.

Il grado di radioattività rilevato, tuttavia, non è considerato dannoso per gli amanti del pesce ed è inferiore ai limiti imposti dalle autorità giapponesi.

L’esame è stato effettuato cinque mesi dopo lo tzunami che provocò l’incidente di Fukushima su esemplari di età poco inferiore ai due anni.
Vedi l'originale