Russia, l'oppositore Ilya Yashin condannato a 8 anni e mezzo di reclusione

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ilya Yashin in tribunale
Ilya Yashin in tribunale   -   Diritti d'autore  Yury Kochetkov/AP

Un tribunale di Mosca ha condannato venerdì a otto anni e mezzo di reclusione Ilya Yashin, oppositore di Vladimir Putin. L'uomo era sotto processo per aver criticato l'offensiva militare contro l'Ucraina. 

Yashin aveva denunciato il massacro di Bucha

In particolare, in un video pubblicato su YouTube, Yashin aveva denunciato l'uccisione di civili a Bucha, nei pressi di Kiev: vicenda che ha visto la Russia accusata di essere responsabile di una strage. Una ricostruzione che, tuttavia, è sempre stata respinta dal Cremlino.

Il tribunale moscovita ha ritenuto Yachin colpevole di aver diffuso informazioni false sul conto dell'esercito, accogliendo quasi totalmente la richiesta della procura, che aveva proposto una condanna a nove anni.

Navalny: "Sentenza vergognosa"

L'oppositore, presente in aula, al momento della pronuncia della sentenza ha mostrato un sorriso ironico, mentre si levavano le grida di protesta dei suoi sostenitori.

Anche Alexey Navalny, noto oppositore di Putin condannato ad una lunga pena detentiva nel 2021, ha definito "vergognosa" la decisione del tribunale.