Migranti, 500 persone soccorse nel Mediterraneo in attesa di poter sbarcare

Access to the comments Commenti
Di Andrea Barolini
Il porto dell'isola di Lampedusa
Il porto dell'isola di Lampedusa   -   Diritti d'autore  FILIPPO MONTEFORTE/AFP or licensors

149 migranti, fra i quali 17 minorenni, sono sbarcati a Lampedusa nella giornata di giovedì, dopo essere stati soccorsi dalla Guardia di Finanza in mare. Si tratta di cittadini egiziani, siriani, bengalesi, palestinesi e pakistani, che viaggiavano su un'imbarcazione salpata dalla Tunisia.

Sbarchi a Lampedusa, Crotone e in Sardegna

Mercoledì, altri 161 migranti sono giunti al porto di Crotone, in Calabria, in due diversi sbarchi. Il primo gruppo, di 81 persone, è stato intercettato dalla Capitaneria di porto, che poche ore dopo è intervenuta per soccorrere altri 80 migranti, con l'aiuto di mezzi delle Fiamme gialle. I 161, in maggioranza afgani e iraniani, sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto.

Nella stessa giornata 24 cittadini tunisini sono sbarcati nel comune sardo di Domus de Maria.

Tra i 500 in attesa di sbarcare

Nel frattempo più di 500 persone soccorse nel Mediterraneo da tre navi di organizzazioni non governative attendono ancora un porto sicuro per attraccare. Si tratta di uomini, donne e minorenni che sarebbero morti quasi certamente in mare in assenza dei soccorsi. Ma da Italia e Malta, finora, non è arrivata alcuna risposta. Solo una donna e il suo bambino, nato da poche ore su una delle imbarcazioni, è stata evacuata e trasferita a Lampedusa.