Mondiali in Qatar, festa e scontri all'Aia dopo la vittoria del Marocco

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Scontri all'Aia
Scontri all'Aia   -   Diritti d'autore  Geert Vanden Wijngaert/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

Gli ottavi di finale ai Mondiali in Qatar, conquistati dopo 36 anni di digiuno, valgono bene la festa, ma i supporter del Marocco vanno oltre: dopo gli scontri con la Polizia a Bruxelles, è la volta dell'Aia a vivere una serata movimentata. 

Nella città dei Paesi Bassi i tifosi marocchini hanno celebrato la vittoria sul Canada e, anche in questa occasione, non sono mancati i disordini.
Le forze dell'ordine hanno arrestato sei persone, un poliziotto è rimasto ferito.
Ma, rispetto agli eventi di Bruxelles, l'atmosfera si è rivelata meno tesa: alcuni supporter hanno formato una catena umana per evitare scontri diretti con la polizia antisommossa.

A Parigi, invece, la qualificazione del Marocco - primo del suo girone - ha portato solo festa.
I "Leoni dell'Atlante", come vengono chiamati i giocatori marocchini, affronteranno adesso la Spagna che non sta vivendo un momento facile dopo la sconfitta con il Giappone. 

JULIE SEBADELHA/AFP or licensors
Festa dei tifosi marocchini a ParigiJULIE SEBADELHA/AFP or licensors

L'exploit della squadra nordafricana potrebbe dunque far presagire dei quarti di finale inediti.