Sfida mondiale USA-Iran: la spuntano gli USA, 1-0. Qualificate anche Inghilterra e Paesi Bassi

Access to the comments Commenti
Di euronews
L'autore del goal statunitense
L'autore del goal statunitense   -   Diritti d'autore  Ebrahim Noroozi/AP

Non si può dire che fossero prive di interesse le partite del gruppo B nella decima giornata: da una parte l'Inghilterra che ha chiuso con una larga vittoria sui fratelli gallesi - tre a zero firmato da Foden e doppietta di Rashford - e dall'altra la sfida del secolo, Stati Uniti contro Iran, con tutte le polemiche di contorno tra maltrattamenti di bandiere e accuse d'appoggio esterno alle proteste in Iran. 

Sugli spalti e in campo però fair play e parola al calcio, e alla fine l'hanno spuntata gli Stati Uniti, un 1-0 che vale la qualificazione e gli accorati ringraziamenti di Biden.

L'Iran, terzo, è eliminato, così come il Galles tristemente ultimo.

A Doha c'è il nostro corrisponte Aadel Haleem, che ci racconta il resto della giornata: 

"Anche i Paesi Bassi hanno timbrato il biglietto per gli ottavi di finale, per l'undicesima volta nella storia.

Gli olandesi hanno chiuso in testa al gruppo A grazie alla vittoria per 2-0 sui padroni di casa del Qatar.

Intanto allo stadio Khalifa era la partita della vita o della morte per il Senegal, privo della sua star Sadio Mane e obbligata a vincere contro l'Ecuador. Ce l'hanno fatta, due a uno e qualificazione agli ottavi anche per i Leoni di Teranga.

Dopo il pareggio siglato da Caicedo al 67esimo, è stato Kalidou Koulibaly a consentire ai campioni d'Africa di passare il turno".