This content is not available in your region

COP27 prolungata di un giorno, ultima possibilità di evitare il fallimento

Access to the comments Commenti
Di Euronews
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Peter Dejong/Copyright 2022 The AP. All rights reserved   -  

La COP27 si concede un'ultima possibilità per evitare il baratro di un fallimento planetario: un giorno in più nel tentativo di sbloccare il finanziamento del fondo di riparazione dei danni climatici chiesto dai Paesi in via di sviluppo a quelli ricchi.

Una promessa di 100 miliardi di dollari l'anno che non si è ancora materializzata.

"Oggi - dice Sameh Shoukry, ministro degli Esteri egiziano e presidente della COP27 - dobbiamo cambiare di nuovo marcia, il tempo non è dalla nostra parte.

Cari amici, rimango impegnato a concludere questa conferenza in modo ordinato, per l'adozione di una serie di decisioni consensuali che saranno complete, ambiziose ed equilibrate".

Peter Dejong/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
AP PhotoPeter Dejong/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

In uno sforzo dell'ultimo minuto, l'Unione europea ha accettato il principio del fondo di riparazione, a condizione che serva i Paesi più vulnerabili e che quelli emergenti come la Cina contribuiscano.

"Debbo dire - afferma Frans Timmermans, vice presidente della Commissione europea - che questa è la nostra offerta finale.

È qui che gli Stati membri possono trovare un accordo e debbo ringraziare tutti per il coraggio di arrivare sin qui, ma è tutto".

I frenetici negoziati dietro le quinte segnano l'estensione di un vertice sul clima con molti punti in sospeso e il cui obiettivo più ambizioso è limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi rispetto ai livelli preindustriali.