This content is not available in your region

'Finto medico' smascherato da Cc e denunciato per spaccio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Vendeva 'in nero' farmaci inseriti tra sostanze stupefacenti
Vendeva 'in nero' farmaci inseriti tra sostanze stupefacenti

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BOLOGNA</span>, 13 <span class="caps">NOV</span> – Acquistava farmaci, inseriti dal<br /> Ministero della Salute nelle tabelle delle sostanze<br /> stupefacenti, e poi li vendeva ‘in nero’, falsificando ricette<br /> mediche interamente compilate da medici veri, ignari della cosa.<br /> Protagonista della vicenda un ‘finto medico’ 24enne, disoccupato<br /> e già noto alle forze dell’ordine, denunciato dai Carabinieri<br /> di San Lazzaro di Savena, nel Bolognese, con l’accusa di spaccio<br /> di sostanze stupefacenti o psicotrope. A mettere i militari sulle tracce del giovane un trasporto<br /> d’urgenza in autoambulanza al pronto soccorso Sant’Orsola di<br /> Bologna, avvenuto lo scorso 3 luglio, quando una ragazza 24enne<br /> bolognese, era stata colpita da un arresto cardiaco con<br /> conseguente ricovero in terapia intensiva in coma farmacologico.<br /> Acquisito il referto medico nel quale si evidenziava la<br /> positività a diverse sostanze stupefacenti e psicotrope – tra<br /> cui cocaina e oppiacei – e ascoltati alcuni testimoni, gli<br /> uomini dell’Arma avevano appurato come la ragazza, affetta da<br /> alcune patologie, avesse assunto, il giorno del malore numerose<br /> pasticche, acquistate da un suo amico coetaneo. Una versione poi<br /> confermata dalla ragazza una volta fuori pericolo che ha<br /> permesso di scoprire come il ‘finto medico’ acquistasse<br /> farmaci, inseriti dal Ministero della Salute nelle tabelle delle<br /> sostanze stupefacenti, poi rivenduti ‘in nero’, falsificando<br /> ricette mediche interamente compilate da medici “veri”, ignari<br /> della vicenda, a favore di terze persone, nei cui confronti sono<br /> in corso approfondimenti. A seguito della perquisizione domiciliare nell’abitazione del<br /> 24enne i Carabinieri hanno rinvenuto ricette mediche già<br /> compilate, diverse confezioni di farmaci appartenenti al gruppo<br /> di medicinali utilizzati per trattare la depressione e i<br /> disturbi derivanti dall’ansia e per curare la depressione, oltre<br /> a potenti sedativi e analgesici, appartenenti al gruppo di<br /> medicinali chiamati oppioidi. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.