Carceri: Sappe, detenuti aggrediscono agenti Montacuto, 4 feriti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Chiedevano celle aperte durante la notte per paura sisma'
'Chiedevano celle aperte durante la notte per paura sisma'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ANCONA</span>, 12 <span class="caps">NOV</span> – Un gruppo di detenuti della sezione<br /> Alta Sicurezza ha aggredito ieri sera gli agenti di polizia<br /> penitenziaria in servizio, si è impadronito delle chiavi del<br /> Reparto e delle celle. I detenuti si sono poi posizionati nella<br /> rotonda del piano detentivo, prendendo così il controllo del<br /> reparto e di fatto sequestrando gli agenti. A riferirlo è<br /> Nicandro Silvestri, segretario regionale per le Marche del<br /> Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe). I detenuti,<br /> “dopo avere sentito in Tv delle scosse di assestamento, hanno<br /> preteso di trascorrere la notte con le celle aperte”: Quando la <br /> Polizia Penitenziaria ha fatto presente “che la situazione era<br /> sotto controllo e quindi non era possibile, hanno aggredito con<br /> ferocia i 4 agenti in servizio che sono dovute ricorrere alle<br /> cure sanitarie presso il Pronto soccorso (prognosi varie dai 30<br /> ai 7 giorni)”. Quando si sono sistemati nella rotonda “sono<br /> stati momenti drammatici”. Solo dopo l’intervento del comandante<br /> e del personale accorso fuori servizio e “una lunga ed<br /> estenuante trattativa i detenuti hanno fatto rientro presso le<br /> proprie sezioni detentive, ottenendo di restare con i cancelli<br /> delle celle aperti per tutta la notte”. Per il segretario<br /> regionale del Sappe l’episodio, “oltre a riproporre in maniera<br /> forte la tematica delle aggressioni al personale e l’assenza di<br /> strumenti in dotazione per intervenire in occasioni simili, pone<br /> l’attenzione sulla questione più volte evidenziata dal Sappe, e<br /> mai affrontata dalle Istituzioni nazionali e regionali, sulla<br /> carenza di personale nella Casa circondariale di Ancona<br /> Montacuto, carcere capoluogo di regione con sezioni detentive<br /> Alta Sicurezza, con una carenza di organico tra le più alte, se<br /> non la più alta d’Italia, pari a circa il 40% e un rapporto<br /> detenuti di 1 agente per tre 3 detenuti”. Donato Capece,<br /> segretario generale del Sappe esprime “vicinanza e solidarietà<br /> ai poliziotti di Ancona Montacuto per la professionalità” e<br /> sollecita “un nuovo modello custodiale” e “un incontro con il<br /> nuovo Ministro della Giustizia, Carlo Nordio”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.