This content is not available in your region

Esplosione a Lucca, morta anche giovane mamma

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Donna fatta partorire dopo crollo. Sale a tre bilancio vittime
Donna fatta partorire dopo crollo. Sale a tre bilancio vittime

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">LUCCA</span>, 11 <span class="caps">NOV</span> – E’ morta la notte scorsa in ospedale<br /> la 26enne coinvolta nell’esplosione dell’edificio bifamiliare a<br /> Torre, nel comune di Lucca, il 27 ottobre scorso, che già era<br /> costata la vita a una coppia, Luca Franceschi, 69 anni, e<br /> Lyudmyla Perets, 44 anni. La giovane, Debora Pierini, era<br /> incinta e dopo essere stata estratta dalle macerie, era stata<br /> fata partorire con un cesareo d’urgenza. La 26enne era<br /> ricoverata al centro grandi ustionati di Cisanello. Cordoglio del Comune di Lucca con il sindaco Mario Pardini<br /> per la scomparsa della giovane: “L’amministrazione e la città si<br /> stringono intorno alla famiglia, in un cordoglio difficile a<br /> esprimersi con le parole: siamo comunità anche nel grande dolore<br /> di una così giovane vita spezzata”. Sul fronte dell’inchiesta aperta dalla procura lucchese sono<br /> 37 gli indagati: gli avvisi sono stati notificati al fine della<br /> nomina di propri consulenti per gli accertamenti tecnici non<br /> ripetibili e le autopsie delle vittime. Non ancora chiaro da<br /> dove sia partita la fuga di gas ritenuta la causa di quanto<br /> accaduto. Coinvolti al momento nelle indagini dai vertici delle<br /> aziende di distribuzione del gas a chi ha installato gli<br /> impianti, alla proprietà delle due case. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.