This content is not available in your region

A Macerata primo Centro per uomini autori di violenza

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Comune referente progetto regione,in 10 mesi 180 donne assistite
Comune referente progetto regione,in 10 mesi 180 donne assistite

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MACERATA</span>, 11 <span class="caps">NOV</span> – Inaugurato a Macerata il primo<br /> centro per uomini autori di violenza (Cuav). L’ambito<br /> territoriale sociale 15 – Comune è stato individuato dalla<br /> Regione Marche, con l’accordo degli altri Ambiti provinciali,<br /> come referente per realizzare il Sistema regionale di servizi e<br /> interventi rivolti a uomini autori di violenza, in sinergia con <br /> la stessa Regione e gli Ambiti territoriali sociali capoluoghi<br /> di provincia. Il Sistema prevede due diverse linee di azione<br /> interconnesse tra loro. La prima riguarda il set up e l’avvio di<br /> un Centro per Uomini Autori o potenziali autori di Violenza<br /> (Cuav Marche) con sede principale a Macerata e articolazioni<br /> dislocate una per ogni provincia della regione, anche<br /> implementando e potenziando i servizi esistenti, per diffonderne<br /> la presenza del servizio in territori sprovvisti, e garantire<br /> l’omogeneità di interventi e prese in carico nelle Marche.<br /> L’azione, finanziata con fondi del Dipartimento pari<br /> opportunità, inoltre, prevede la definizione di un sistema di<br /> intervento integrato con servizi specializzati per il supporto a<br /> donne vittime di violenza e ai loro figli, la redazione di<br /> prassi operative regionali in vista della stesura delle linee<br /> guida nazionali ancora in strutturazione. “Al 31 ottobre al Centro antiviolenza Cav Sos Donna – , ha<br /> riferito la vice sindaco e assessora a Pari opportunità e<br /> Servizi sociali Francesca D’Alessandro – sono arrivate 221<br /> chiamate e 180 sono state prese in carico. Significa che nel<br /> 2022, 180 donne hanno deciso di intraprendere un percorso di<br /> accompagnamento sociale, legale e psicologico, e di fuoriuscita<br /> dalla situazione di violenza”. All’inaugurazione presente tra<br /> gli altri il sindaco Sandro Parcaroli. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.