Ragazzino ucciso da tram, verifiche pm su velocità del mezzo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Procura di Milano valuta una consulenza cinematica
Procura di Milano valuta una consulenza cinematica

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 09 <span class="caps">NOV</span> – La Procura di Milano sta valutando<br /> di disporre una consulenza cinematica, affidata ad esperti, per<br /> verificare la velocità a cui viaggiava il tram che ieri mattina<br /> ha investito Luca Marengoni, il 14enne morto in via Tito Livio<br /> mentre stava andando a scuola in bici. Nell’inchiesta,<br /> coordinata dal pm Maria Cristina Ria e condotta dalla Polizia<br /> locale, l’autista dell’Atm è indagato, come atto dovuto per<br /> svolgere tutti gli accertamenti, per omicidio colposo stradale. Da una prima ricostruzione e dalle prime testimonianze è<br /> emerso che l’autista avrebbe suonato e tentato di frenare ma si<br /> è trovato il ragazzino, che aveva appena svoltato in una zona<br /> senza attraversamento consentito, davanti sui binari e l’ha<br /> travolto senza riuscire a fermarsi. Nelle indagini si sta ultimando in queste ore la fase<br /> dell’ascolto dei testimoni e gli atti dei primi accertamenti<br /> sono arrivati oggi in Procura. Gli investigatori stanno anche<br /> visionando le telecamere della zona, mentre l’alcoltest<br /> effettuato sull’autista ha dato esito negativo e si è in attesa<br /> dei risultati degli esami tossicologici completi. Disposti anche<br /> il sequestro del tram con analisi sulla scatola ‘nera’ e sulle<br /> telecamere interne, della bicicletta, oltre agli esami<br /> autoptici. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.